materainternationalphotography.com logo
Almas Erik
1 / 30 ‹   › ‹  1 / 30  › pause play enlarge slideshow
Almas Erik
2 / 30 ‹   › ‹  2 / 30  › pause play enlarge slideshow
Almas Erik
3 / 30 ‹   › ‹  3 / 30  › pause play enlarge slideshow
Almas Erik
4 / 30 ‹   › ‹  4 / 30  › pause play enlarge slideshow
Almas Erik
5 / 30 ‹   › ‹  5 / 30  › pause play enlarge slideshow
Almas Erik
6 / 30 ‹   › ‹  6 / 30  › pause play enlarge slideshow
Almas Erik
7 / 30 ‹   › ‹  7 / 30  › pause play enlarge slideshow
Almas Erik
8 / 30 ‹   › ‹  8 / 30  › pause play enlarge slideshow
Almas Erik
9 / 30 ‹   › ‹  9 / 30  › pause play enlarge slideshow
Almas Erik
10 / 30 ‹   › ‹  10 / 30  › pause play enlarge slideshow
Almas Erik
11 / 30 ‹   › ‹  11 / 30  › pause play enlarge slideshow
Almas Erik
12 / 30 ‹   › ‹  12 / 30  › pause play enlarge slideshow
Almas Erik
13 / 30 ‹   › ‹  13 / 30  › pause play enlarge slideshow
Almas Erik
14 / 30 ‹   › ‹  14 / 30  › pause play enlarge slideshow
Almas Erik
15 / 30 ‹   › ‹  15 / 30  › pause play enlarge slideshow
Almas Erik
16 / 30 ‹   › ‹  16 / 30  › pause play enlarge slideshow
Almas Erik
17 / 30 ‹   › ‹  17 / 30  › pause play enlarge slideshow
Almas Erik
18 / 30 ‹   › ‹  18 / 30  › pause play enlarge slideshow
Almas Erik
19 / 30 ‹   › ‹  19 / 30  › pause play enlarge slideshow
Almas Erik
20 / 30 ‹   › ‹  20 / 30  › pause play enlarge slideshow
Almas Erik
21 / 30 ‹   › ‹  21 / 30  › pause play enlarge slideshow
Almas Erik
22 / 30 ‹   › ‹  22 / 30  › pause play enlarge slideshow
Almas Erik
23 / 30 ‹   › ‹  23 / 30  › pause play enlarge slideshow
Almas Erik
24 / 30 ‹   › ‹  24 / 30  › pause play enlarge slideshow
Almas Erik
25 / 30 ‹   › ‹  25 / 30  › pause play enlarge slideshow
Almas Erik
26 / 30 ‹   › ‹  26 / 30  › pause play enlarge slideshow
Almas Erik
27 / 30 ‹   › ‹  27 / 30  › pause play enlarge slideshow
Almas Erik
28 / 30 ‹   › ‹  28 / 30  › pause play enlarge slideshow
Almas Erik
29 / 30 ‹   › ‹  29 / 30  › pause play enlarge slideshow
Almas Erik
30 / 30 ‹   › ‹  30 / 30  › pause play enlarge slideshow

Almas Erik

La fotografia mi è caduta in grembo. Quando guardo indietro a come sono diventato un fotografo è quasi come se piovesse su di me. Non mi interessava molto le foto. O l'arte. E un parente non mi ha dato una macchina fotografica quando avevo 12 anni. Erano piccole fonti casuali che mi colpivano in posti diversi ...

Sono cresciuto a Trondheim, in Norvegia. Una grande città per gli standard norvegesi ma a malapena un capovolgimento sulla mappa con la sua popolazione di 150.000 persone. Ricordo vividamente il giorno in cui mi sono trasferito negli Stati Uniti per studiare fotografia mentre sorvolavo la Bay Area di notte. Le luci si sono accese per sempre. Avevo 22 anni e mi sentivo davvero piccolo, intimidito dal numero di luci e da ciò che illuminavano. Ho frequentato la Academy of Art University per 4 anni. Ho avuto alcuni insegnanti davvero stimolanti che hanno cambiato i miei obiettivi dal girare eventi sportivi per il mio giornale della città natale a voler creare immagini fantastiche. Mi sono laureato con 99 con il miglior portfolio al Spring Show. Nel 2004 mi hanno dato un titolo onorario di eccezionale alunno.

Ho assistito Jim Erickson per quasi 3 anni. Non penso che ci sia un mentore migliore. Ha ispirato, incoraggiato e alimentato la mia creazione di immagini e mi ha dato una serie di abitudini lavorative che mi hanno aiutato ad avere successo da solo.

Sono contento di poter dire di averlo fatto. L'idea di diventare un fotografo è ora la mia realtà e sono davvero grato. Ho finito per stare a San Francisco e ora vivo qui da 13 anni. Un ottimo posto per chiamare casa, anche se spesso torno in Norvegia, che chiamo anche casa.
©ADG
Link
https://www.materainternationalphotography.com/almas_erik-s3055

Share link on
CLOSE
loading